Lastoria della Nostra Azienda

Onoranze Funebri Spreafico

Risale ai primi del ‘900 l’attività d’impresario di pompe funebri di Enrico Brioschi, nonno paterno di Ada. Di quel periodo, oltre cent’anni fa, si hanno solo vaghi ricordi.
Egli svolgeva la sua attività al civico 6 di Via Rimembranze, davanti al lavatoio della Roggia traversi, sulla via che porta al cimitero. Si sa che Enrico fosse un ottimo artigiano che trasmise nel 1927 al figlio Carlo, padre di Ada, la sua passione per il lavoro e la sua disponibilità verso il prossimo.

Urgenze

Siamo aperti

24 ore su 24

Ti servono risposte?

La nostra Storia

L’impresa Spreafico da 4 generazioni opera nel settore delle onoranze funebri.

Risale ai primi del ‘900 l’attività d’impresario di pompe funebri di Enrico Brioschi, nonno paterno di Ada. Di quel periodo, oltre cent’anni fa, si hanno solo vaghi ricordi. Egli svolgeva la sua attività al civico 6 di Via Rimembranze, davanti al lavatoio della Roggia traversi, sulla via che porta al cimitero. Si sa che Enrico fosse un ottimo artigiano che trasmise nel 1927 al figlio Carlo, padre di Ada, la sua passione per il lavoro e la sua disponibilità al prossimo. Carlo Brioschi si era organizzato bene. Allora la città contava meno di 8.000 abitanti ed egli si costruiva una ad una le casse funebri, lavorando di notte. Alcune testimonianze della generosità di Carlo sono giunte fino a noi. Molte volte ai poveri non fece pagare i funerali.

Benvoluto, cordiale come la moglie Rosa, una bresciana con la voglia di vivere per la famiglia ed il lavoro, come avveniva in Brianza, nel 1964 subentrò nell’attività di pompe funebri Egidio Spreafico che aveva sposato Ada, il vero perno di trasmissione che ha legato fino ad oggi l’attività.

Fu Egidio che riuscì a far proprie le virtù, la dedizione al lavoro e la professionalità dei Brioschi. Egli comprese che occorreva razionalizzare la macchina dell’attività con qualificazioni ulteriori quale la vestizione delle salme, i contatti con sacerdoti, i contatti con il Comune per le pratiche burocratiche, i contatti con i responsabili del cimitero. Tutto questo con garbo e grande disponibilità. Fu lui a trasferire da Via Rimembranze 6 in via Diaz 10, dove attualmente si trova, la sede dell’attività.

Nel 1993, quando morì, egli lasciò alla moglie Ada ed al figlio Giancarlo un’impresa efficiente e ben collaudata. Giancarlo, l’attuale titolare, è riuscito ulteriormente a perfezionare l’azienda. Egli ha allargato il numero dei dipendenti, ha regolarizzato le posizioni dei “portantini”, ha migliorato i tempi nell’esecuzione dei servizi.

Per la città di Desio l’attuale impresa Spreafico è un chiaro punto di riferimento d’efficienza e professionalità, com’è sempre stato nella storia secolare che ebbe principio con il bisnonno materno Enrico Brioschi, quattro generazioni fa.

Call Now Button